Il lavoratori si possono spiare, anzi no

Sul finire dello scorso anno aveva fatto discutere la sentenza della Corte per i Diritti Umani, che aveva ritenuto legittimo il controllo dei lavoratori senza preavviso, al fine di tutelare i beni aziendali. In tutta Europa i Garanti e le altre Corti avevano dovuto frenare, interpretare, ricordare che esiste un principio di proporzionalità. Nessuno poteva andare contro una Corte così autorevole, ma era evidente che la decisione non era piaciuta a nessuno. Ora la stessa Corte fa una parziale marcia indietro, spiegando appunto che esistono diritti dei lavoratori ed un principio di proporzionalità nel bilanciare i diversi interessi legittimi.

Il controllo dei lavoratori: un difficile bilanciamento di interessi

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *