domenica, Marzo 3, 2024
Articoli italiani

Videosorveglianza Comuni: diritto d’accesso

Tra pubbliche e private, le videocamere di sorveglianza sono sparse ovunque, tanto che persino un aereo caduto in campagna è stato ripreso da una videocamera puntata casualmente sul luogo dell’evento. Ma le telecamere comunali, quelle che le Pubbliche Amministrazioni installano “per la nostra sicurezza”, sono ad uso esclusivo dell’autorità pubblica o possono essere utilizzata anche per regolare rapporti tra privati, ad esempio in caso di incidente stradale? Un TAR ha risposto positivamente alla richiesta di un cittadino, equiparando le riprese ad un atto amministrativo, al quale è data facoltà di accesso, dimostrando un interesse concreto ed attuale. Naturalmente le immagini dovranno riguardare soltanto la situazione specifica, in accordo con il principio di necessità, e dovranno essere oscurate eventuali persone non coinvolte nell’evento e riprese per caso. Però il principio che le immagini debbano essere usate per il pubblico interesse, che include anche i diritti di un singolo, è stato riaffermato.

L’utilizzo delle telecamere di videosorveglianza del Comune

Print
Share

Un pensiero su “Videosorveglianza Comuni: diritto d’accesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *