giovedì, Febbraio 22, 2024
Articoli italiani

La certezza del diritto

Non è passato molto tempo da quando avevamo segnalato una sentenza che assicura l’accesso alle immagini di videosorveglianza del Comune, se sussiste una situazione concreta di necessità e con le dovute cautele verso terzi:

Possibile accedere alla videosorveglianza dei Comune

Tutto chiaro? No, perché un altro TAR ha dato un parere diametralmente opposto, ritenendo che l’accesso sia consentito solo per atti amministrativi. D’accordo, bisognerà leggere bene entrambi i dispositivi, confrontarli, analizzarli alla luce di altre sentenze europee, generare dottrina. Però un Sindaco di un piccolo Comune, che magari nella vita fa il medico, l’impiegato o l’allevatore, come può capirci qualcosa se due casi simili portano a conclusioni completamente opposte? Che certezza del diritto si può avere se neppure i giudici sanno interpretare in modo uniforme una normativa sempre più complessa e dispersa in mille rivoli? D’accordo, sono TAR, quindi – senza di mancare di rispetto per i magistrati – esprimono un primo grado di giudizio, che potrà essere ridefinito da Corti superiori. Speriamo che ciò avvenga, e avvenga in fretta.

Contrordine: non si può accedere alla videosorveglianza comunale

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *