La Cina vuole auto meno impiccione

Che siano a guida autonoma o controllate dal guidatore oggi le auto sono comunque computer su ruote: dal controllo degli apparati di bordo alla connessione all’ausilio del guidatore sempre più sistemi elettronici sono in dotazione al veicolo. Tutto molto bello, ma vengono inevitabilmente generati molti dati riguardo gli orari di utilizzo, i percorsi, lo stile di guida, le infrazioni. Dati che devono essere gestiti, resi sicuri, cancellati quando non servono. Insomma devono essere trattati in modo conforme al GDPR, anche se la Cina non lo utilizza!

La Cina ed il controllo dei dati raccolti dalle auto

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *