domenica, Aprile 21, 2024
Articoli stranieri

Nuove regole per smart cities

La questione delle smart cities è complessa: da un lato una città cablata e connessa, regolata da intelligenze artificiali che controllino i trasporti, i semafori, i mezzi di soccorso può migliorare di molto la qualità della vita e ridurre drasticamente i consumi. D’altra parte una pletora di sensori e di strumenti d’analisi può portare ad un controllo troppo capillare ed invasivo. Per godere dei benefici senza indurre nella popolazione timori – fondati o meno che siano – verso queste tecnologie è stato elaborato uno standard, una linea guida: “Privacy protection – Privacy guidelines for smart cities“. L’intenzione è buona, speriamo che nuove tecnologie ancora più invadenti non le rendano obsolete prima ancora che vengano recepite ed implementate.

Linee guida e standard per smart cities

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *