lunedì, Giugno 24, 2024
Articoli italiani

La segretezza delle fonti è inviolabile

Questa volta si parla di giornalisti, ma il concetto è sicuramente di facile estensione ad altri professionisti: quando io parlo con un giornalista devo essere sicuro riguardo il fatto che le sue fonti sono guarantite dal segreto, ma lo stesso vale per altri professionisti, come gli avvocati. Metterne sotto controllo il telefono con l’obiettivo si individuare l’autore di un reato che si confida col professionista è dunque un atto a sua volta illecito. Certo le cose si complicano se ad essere sospettato di un reato è il professionista stesso: come ci si pone nei confronti di dichiarazioni di reato ascoltate casualmente mentre si cercava altro? Insomma, per essere sicuri è sempre meglio non dire al telefono nulla che non si voglia far sapere in giro.

E’ illegittimo controllare un giornalista per individuare un reo

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *