Un DPO competente e in grado di agire

Si moltiplicano commenti e sanzioni per DPO non in grado di svolgere l’incarico. Oltre al fatto che in troppi casi si è assistito ad una corsa al ribasso, dove con pochi euro mensili si acquistano professionalità piuttosto scarse, accade anche sovente che il DPO – magari anche bravo – non sia in condizioni di lavorare. A volte si scelgono DPO interni tra personale di basso livello, che non ha l’autorità per intervenire in modo efficace, come accade spesso soprattutto nelle Pubbliche Amministrazioni, a volte si ignorano i suggerimenti di DPO, interni o esterni, o non gli si dà accesso ai processi né piena collaborazione. Tutti casi passibili di sanzioni, e non solo in teoria, come abbiamo già segnalato nel caso del Garante del Lussemburgo.

Il DPO, sprattutto negli Enti Pubblici, deve essere una figura apicale

Sanzioni se il DPO non viene messo in condizioni di agire

Il caso del Lussemburgo

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.