lunedì, Luglio 15, 2024
Articoli stranieri

I neurodati

Una nuova frontiera della scienza e, conseguentemente, del trattamento dei dati personali, riguarda lo studio del cervello: immagine della mente, attività cerebrale, aree particolarmente attive, eventuali problematiche. Appare evidente che, al di là dell’aspetto medico e scientifico, l’impatto di questi studi sull’intimità di una persona può essere importante e che si tratta quindi di dati da trattare con molta attenzione. Per questo il Data Protection Supervisor ha condiviso uno studio del Garante spagnolo.

Il trattamento di dati neurali

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *