domenica, Aprile 14, 2024
Articoli italiani

Corbellerie di aziende e Enti pubblici

Anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo una pagina dedicata al bestiario del GDPR, che raccoglie casi di pessima gestione e di mancata comprensione della norma. Purtroppo ce ne sono molti, da ditte che chiedono il consenso per acconsentire al trattamento in caso di legittimo interesse o di obbligo giuridico, oppure consensi più o meno estorti, oppure richiami generici “alla normativa vigente”, o “alla privacy”. Auguriamoci che, prima ancora di interventi sanzionatori del Garante, intervengano miglioramenti culturali, dei quali hanno bisogno anche molti professionisti.

Le scempiaggini legate alla privacy

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *