sabato, Giugno 15, 2024
Articoli italiani

Il telefono ci ascolta?

Negli ultimi anni almeno un episodio è capitato a tanti, per non dire a tutti: si è parlato con gli amici o con il coniuge di un oggetto, di una vacanza, di un qualche servizio e poco dopo ci si è trovati invasi dalla pubblicità di quella specifica macchina, di quella friggitrice, di quell’assicurazione. Fin quando si è operata una ricerca sul WEB la spiegazione è semplice: attraverso i cookie e gli altri dati di navigazione è stato compreso il nostro interesse e la pubblicità adattativa si è adeguata al momento. Ma se abbiamo solo parlato? Il telefono ci spia, può sentire ogni nostra conversazione? Sì e no. In alcuni casi possono essere coincidenze, anche perché nessuna infrastruttura è in grado di elaborare tutte le conversazioni che avvengono nel mendo. Però potenzialmente sì, qualcosa potrebbe venire analizzato. Anzitutto se l’assistente vocale è abilitato ascolta tutto, perché è tecnicamente impossibile riconoscere la chiamata di “Alexa” o “OK Google” o quant’altro senza ascoltare tutto il resto. Che poi si affermi che tutto ciò che non è un comando venga scartato e non sia oggetto di elaborazione o conservazione è altro discorso, si tratta di fiducia. Però ci sono app che in modo più o meno clandestino svolgono la stessa attività, e non è detto che ne siamo consapevoli, né che facciano un uso corretto e legale dei dati raccolti. Quindi occorre essere attenti, senza cadere nella paranoia.

Il telefono ci ascolta?

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *