giovedì, Febbraio 22, 2024
Articoli italiani

I “quasi” data breach

Nel campo della sicurezza sul lavoro i “quasi incidenti” hanno assunto un’importanza strategica nell’analisi dei rischi e nella loro prevenzione. Infatti un evento nefasto, fortunatamente, molto spesso non ha effetti o effetti lievi: se cade un mattone dal decimo piano il più delle volte non c’è nessuno sulla traiettoria e non accade nulla. Ma, potenzialmente, le conseguenze possono essere gravissime e non si deve quindi ignorare l’episodio. Analogamente occorrerebbe fare per i data breach: il fatto che un server vada in crash, ma si riesca a recuperarlo senza troppi danni e interruzioni, una mail inviata all’indirizzo sbagliato, un hacker che si avvicina troppo, ma viene bloccato, sono tutti segnali di pericolo, che non devono essere liquidati con una s crollata di spalle, bensì analizzati per implementare miglioramenti.

I segnali deboli di data breach

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *