E’ lecito registrare di nascosto?

Ma soprattutto è lecito utilizzare o divulgare quella registrazione? E’ valida per difendere i propri diritti in sede giudiziale? La risposta, come sempre, non è né banale né univoca, anche perché le situazioni concrete sono molto sfumate. Ma se un collega mi perseguita, se un datore di lavoro mi minaccia o mi chiede qualcosa che non potrebbe pretendere come mi comporto? Torniamo su questo problema, attuale e molto dibattuto.

Le registrazioni occulte sul luogo di lavoro

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *