lunedì, Giugno 24, 2024
Articoli italiani

Certificazioni privacy: decollano?

Una buona certificazione dovrebbe assicurare la compliance, minimizzare i danni (e le sanzioni) in caso di data breach e consentire al Titolare di dormire sonni relativamente tranquilli. Ad oggi, tuttavia, solo alcune iniziative private hanno portato ad avere schemi più o meno ragionevoli di certificazione, ma non risulta nessun percorso approvato dalle Autorità garanti; una lacuna che si spera verrà colmata al più presto, auspicando che non diventi l’enessimo adempimento burocratico, l’ennesimo onere finanziario fine a se stesso, ma siano veramente sturmenti di gestione e di semplificazione.

Il punto sulle certificazioni privacy

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *