venerdì, Aprile 19, 2024
Sentenze italiane

Hosting responsabile solo se opera sui dati

Gli hosting si dividono in passivi ed attivi. I primi si limitano a conservare i dati, mettendo un’area di storage a disposizione degli utenti, che la gestiscono come meglio credono; i secondi svolgono delle attività, anche solo di indicizzazione o catalogazione. Con un’interessante sentenza, il Consiglio di Stato ha sancito che non vi è responsabilità da parte dell’hosting passivo, il quale non effettua operazioni, né può conoscere il contenuto di ciò che depositato sulle sue macchine.

La responsabilità dell’hostig passivo

2021-06-14-Consiglio-di-Stato-3851_2021

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *