sabato, Luglio 20, 2024
Articoli italiani

L’IBAN è un dato personale

Con il GDPR è ancora più evidente, ma anche con la precedente normativa le conclusioni non avrebbero potuto essere diverse: l’IBAN consente di risalire in modo univoco al titolare o ai titolari di un conto e costituisce pertanto dato personale, da trattare di conseguenza. E’ l’ovvia conseguenza alla quale è giunta la Corte di Cassazione nel valutare fatti antecedenti il GDPR. L’unica osservazione è che non dovremmo lamentarci delle lentezze della giustizia se poi si deve arrivare non solo dal giudice di primo grado, ma addirittura in Cassazione per una questione così banale ed evidente.

L’iban è dato personale

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *