sabato, Luglio 20, 2024
Articoli italiani

Siamo primi in sanzioni

Si tratta di un dato che può avere molte chiavi di lettura, e che pertanto riportiamo così com’è, non sapendo quale possa essere la chiave corretta di interpretazione. Potrebbe significare che il nostro Garante è stato più attivo e severo di altri, che le nostre organizzazioni sono state più negligenti di altre nell’implementare la normativa, così come i 10 milioni di abitanti della Svezia possono giustificare il posizionamento come lontana seconda in termini assoluti: se rapportiamo i dati alla popolazione arriviamo più o meno alla nostra stessa cifra. Quantomeno non siamo ultimi, ma non è detto che sia un bel risultato: se è dovuto all’attività del Garante, allora tanto di cappello; se è dovuto alla scarsa propensione al rispetto delle regole, allora c’è da preoccuparsi. Vedremo.

Italia prima per sanzioni privacy

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *