Le certificazioni in ambito privacy

No, non stiamo parlando di quelle certificazioni per DPO, magari anche serie, ma basate su normative pressoché inesistenti. Stiamo parlando della certificazione del processo, prevista dal GDPR, che consente al Titolare di dimostrare di avere fatto il possibile per essere in regola. Come la certificazione di qualità o di rispetto ambientale, la certificazione privacy non dà garanzie assolute, ma consente di far esaminare il proprio sistema da degli esperti, che valutano la situazione e danno consigli, cosicché se un data breach si verifica ugualmente o se il Garante arriva per un’ispezione si può dimostrare l’impegno profuso.

Le certificazioni

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *