martedì, Aprile 23, 2024
Sentenze italiane

L’assicurazione può accedere alla chiamata al 118

Questa sentenza è piuttosto interessante, dato che tocca diversi aspetti del trattamento dei dati. In sintesi, a seguito di un incidente stradale la compagnia assicuratrice ha chiesto accesso alle chiamate al 118, per meglio comprendere le varie responsabilità. Vistasi rifiutare l’accesso ha opposto ricorso ed il Tribunale le ha dato ragione, pur con qualche precisazione: anzitutto ha ritenuto evidente l’interesse concreto ed attuale all’accesso, in secondo luogo ha ritenuto che gli interessi ad avere le informazioni contenute fossero prevalenti rispetto al diritto alla privacy delle persone coinvolte, ma ha anche stabilito che eventuali parti della registrazione non necessarie e riguardanti estranei venissero oscurate. Una conclusione ineccepibile, che ben bilancia gli interessi in gioco.

2024-03-29-Tar-Lecce-Sentenza-171-2024
Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *