venerdì, Giugno 21, 2024
Articoli italiani

WhatsApp si impegna per la privacy

WhatsApp, dopo un dialogo con le Istituzioni UE e le associazioni di consumatori, si è impegnato ad assumere una posizione più trasparente riguardo le condizioni d’uso e più flessibile riguardo gli aggiornamenti. Fin qui tutto ottimo e realistico. Si impegna altresì a non condividere dati con altre applicazioni del gruppo Meta, né a condividere dati a scopo pubblicitario Qui consentiteci di dubitare un pochino: mantenere un’infrastruttura complessa come questo diffuso software di messaggistica è costoso e impegnativo: da qualche parte almeno le spese devono rientrare. Come per ogni servizio “gratuito”, si paga con i dati, che quindi, in qualche modo devono essere utilizzati. Poiché sull’app in sé non c’è pubblicità, l’utilizzo dei dati potrà essere più o meno trasparente e più o meno diffusa, ma diventa difficile credere che il servizio sia interamente donato all’umanità. Peraltro quanti sarebbero disposti a pagare con il denaro tutti i servizi digitali?

L’impegno di WhatsApp per la privacy

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *