domenica, Marzo 3, 2024
Articoli italiani

Monetizzazione dei dati; secondo il Garante è da evitare

L’occasione di un’audizione per realizzare il decreto che recepisca la Direttiva UE in materia di protezione dei consumatori, il Garante ritiene che la possibilità di una monetizzazione dei dati sia un rischio che è opportuno evitare, mentre una sentenza UE stabilisce il diritto dei cittadini non solo ad avere accesso ai propri dati, ma anche a conoscere chi li ha avuti. Certo, monetizzare i dati è come monetizzare i propri organi per un trapianto: non è eticamente lecito. Però, a differenza degli organi, è un fenomeno che si verifica abitualmente: quante volte per scaricare gratuitamente un libro, un report, del materiale che interessa o per avere uno sconto ci chiedono la mail, il telefono e altri dati? Non è forse una monetizzazione, per cui cediamo i nostri dati in cambio di un buono acquisto, di un bene o di un servizio? Insomma, giuste le dichiarazioni di principio, ma l’applicazione pratica è un’altra cosa. Anche perché nessuno ha voglia di pagare con i soldi tutti i servizi del WEB.

Il Garante si pronuncia contro la monetizzazione dei dati

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *