lunedì, Maggio 27, 2024
Articoli italiani

La positività HIV può entrare nel fascicolo sanitario?

Nessuna malattia è bella, però alcune aggiungono ai problemi sanitari anche problemi sociali, dato che spesso ad una malattia viene associato un comportamento trasgressivo, magari senza considerare che alcune infezioni possono essere contratte non solo per via sessuale, ma anche dal dentista, durante un intervento, una trasfusione… (pur con tutte le cautele del caso). Ecco allora che la diagnosi di HIV deve essere trattata con cautela, come previsto dalla legge, e comunica al paziente con il tatto dovuto. Questo non esclude poi, che – previo consenso informato dell’interessato – detta diagnosi finisca nel fascicolo sanitario elettronico. Secondo il Garante, infatti, si tratta di un dato sanitario come un altro, e non è precluso dal GDPR il suo trattamento anche in forma elettronica, naturalmente con le dovute cautele. Sbagliano quindi quelle Regioni che lo rendono disponibile immediatamente, senza alcuna intermediazione, ma anche quelle >Regioni che rifiutano l’inserimento invocando una privacy assolutamente non pertinente.

Il fascicolo sanitario può contenere la diagnosi di HIV

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *