mercoledì, Giugno 19, 2024
Sentenze italiane

Non denunci il furto d’identità? Sei responsabile

Se non si denuncia il furto d’identità si è automaticamente indiziati di diffamazione, se vengono pubblicati sui propri profili contenuti lesivi dell’onorabilità di qualcuno. Questa la sintesi di una recente sentenza di Cassazione, la 40309/22, che ha ovviamente un’applicabilità più alta, nel senso che si può essere consierati responsabili di mail, documenti firmati digitalmente, e ogni altro contenuto illecito se non si sono custodite correttamente le credenziali o – peggio – si sono intenzionalmente affidate a colleghi, segretarie, parenti…

2022-11-05-Cassazione-Sentenza-40309-2022

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *