sabato, Giugno 15, 2024
Articoli stranieri

Storie di gestione dei dati in tempo di COVID

L’emergenza sanitaria ha spiazzato tutti, non solo da un punto di vista burocratico. Tuttavia la gestione dei dati, pur con le Autorità Garanti che hanno reagito riconoscendo la situazione di emergenza, non è un aspetto secondario, soprattutto ora che si sta uscendo dal picco dell’emergenza e la situazione, pur restando critica, inizia a stabilizzarsi. Anche in buona fede, molte imprese raccolgono dati sui vaccini e sulle malattie, effettuano tamponi senza le opportune garanzie di riservatezza; più difficile invece giustificare l’ingenuità di un Comune del Portogallo, che ha tentato di rintracciare due positivi mediante un annuncio su Facebook!

Comportamenti inappropriati nella gestione dei dati sanitari

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *