giovedì, Giugno 13, 2024
Articoli stranieri

Il sito di escort si perde i dati

Non è tanto per l’episodio in sé che si vuole portare all’attenzione dei lettori questo caso, che vede un sito specializzato in escort di lusso perdere quasi mezzo milione di dati dei frequentatori, ora esposti al ricatto: è antico il mestiere, come è antica l’abitudine maschile di vantarsi delle proprie prestazioni – vere o immaginarie – giudicando nel contempo la controparte. Si vuole invece sottolineare l’assoluta mancanza di consapevolezza degli utenti, i quali credono di potersi nascondere dietro un nickname per essere tranquilli, magari con l’aggiunta della “navigazione riservata” del browser. L’indirizzo IP, la configurazione del browser, altri dati personali in schede aperte consentono di risalire abbastanza facilmente alla vera identità che si è maldestramente cercato di nascondere. Ed anche i più esperti, quelli che usano la VPN ed il sistema TOR, spesso si dimenticano del fingerprint del PC nel suo insieme: se davvero si vuole essere ragionevolmente sicuri che nessuno possa associare più identità, occorre un PC quanto più possibile pulito, usato solo ed esclusivamente col sistema TOR e per null’altro. Insomma, il modo migliore per non farsi beccare resta quello di stare alla larga.

Un sito di incontri si perde i dati

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *