venerdì, Aprile 19, 2024
Articoli stranieri

Il riconoscimento facciale sa come votiamo?

Se la notizia fosse arrivata da qualche altra fonte l’avremmo bollata come anti-scientifica e scartata come le teorie del Lombroso o di frenologia di fine ‘800, ma essendo, stata pubblicata su una delle riviste più serie non potevamo non proporla ai lettori. A quanto pare basta un’occhiata per capire se una persona voterà per i repubblicano o i democratici; certo, lo stile, il vestiario, il modo di porsi qualche indizio possono darlo, ma mentre un essere umano indovina con una percentuale poco più alta di una scelta casuale, un’Ai associata al riconoscimento facciale azzecca oltre il 70% dei casi. Però la vera prova del fuoco sarà con gli italiani: con 50 partiti, molti dei quali nati il giorno prima, e con la maggior parte della gente che non ha idea di come votare, sarebbe veramente un successo scoprire l’orientamento con un’occhiata.

Riconoscimento facciale e scelte politiche

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *