venerdì, Maggio 24, 2024
Articoli italiani

Chi conserva i dati è responsabile

Quando si affida l’elaborazione dei dati ad un’organizzazione esterna è abbastanza evidente che essa diventa responsabile del trattamento, trattando dati per conto del titolare. Che poi molte volte non vengano regolati i rapporti attraverso un contratto esplicito, come previsto dal GDPR, o che esso sia molto lacunoso è un altro discorso. Ma quando si affidano i dati per la sola conservazione, senza che il conservatore abbia la possibilità di accedervi? Quando, ad esempio, si calcolano in proprio paghe e contributi, ma si utilizza un servizio in cloud, dove risiedono i dati e le loro elaborazioni? Non foss’altro per la responsabilità di garantire l’integrità e la fruizione dei dati il conservatore è comunque responsabile del trattamento, anche se in realtà non elabora i dati, né li può consultare.

Il conservatore è Responsabile del trattamento

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *