Diritto all’oblio e diritto di cronaca

Due diritti ugualmente importanti, spesso difficili da conciliare. La Corte di Cassazione, con l’ordinanza 6919/2018 ha fatto prevalere il diritto di cronaca rispetto a quello all’oblio. Nel caso di specie, un cantante aveva rifiutato un’intervista ed il fatto è stato riproposto al pubblico in una trasmissione di cinque anni successiva. La Corte ha ritenuto, vista la notorietà della persona, il fatto che la notizia è autentica e che nel contesto mantiene un valore informativo attuale, che il diritto del pubblico di conoscere i fatti sia prevalente sul diritto alla riservatezza di un personaggio famoso.

Oblio e cronaca

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.