Nationbuilder colpito dal Garante UE

Nationbuilder nasce da un’idea interessante: creare una piattaforma che consenta di promuovere iniziative popolari, onlus, movimenti. Fare propaganda elettorale, raccogliere fondi, diffondere un’idea dovrebbe essere più semplice attraverso questo sistema, che semplifica tutta una serie di operazioni. Le stesse Istituzioni europee vi avevano fatto ricorso, ad esempio per convincere la gente a votare, così come alcuni partiti politici italiani. Tuttavia sembra che il trattamento dei dati personali non fosse del tutto conforme, per cui è finito sotto la lente del Garante UE.

La piattaforma Nationbuilder sotto la lente

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *