lunedì, Aprile 15, 2024
Articoli italiani

Il riutilizzo dei dati sanitari

Oltre all’interessante notizia in sé, questo approccio ha una valenza più ampia, perché ricorda come il GDPR non nasca per nascondere i dati, ma per farne un uso corretto. I dati sanitari raccolti dal servizio sanitario possono essere un tesoro prezioso per dimensionare le infrastrutture, definire le apparecchiature necessarie, indirizzare la ricerca farmaceutica. In altri Stati, ad esempio in Finlandia, è già prassi comune che il sistema sanitario condivida dati con il sistema industriale. Naturalmente dati anonimi e aggregati, oppure, se l’anonimato non è possibile per una ricerca specifica, con altri meccanismi di protezione sotto il controllo dell’Autorità garante.

Regole per il riuso dei dati sanitari

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *