giovedì, Febbraio 22, 2024
Articoli italiani

Verso un nuovo accordo Europa – USA?

Se il primo privacy shield non è stato ritenuto adeguato ed è stato bocciato, non è detto che ci si debba rassegnare a rinunciare a determinati servizi o che si debbano fare acrobazie per il trasferimento dei dati in modo conforme. Un nuovo accordo, più solido ed affidabile, è certamente auspicabile, e ci si sta lavorando. Speriamo che troppi compromessi per colmare le profonde differenze di approccio tra i due lati dell’oceano non finiscano col vanificare questo tentativo o – peggio – non portino ad un nuovo accordo che verrà poi giudicato nullo da qualche Corte.

Un nuovo privacy shield tra USA e Europa

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *