domenica, Aprile 14, 2024
Articoli italiani

Tik Tok: dimmi chi sei!

Alcuni lettori hanno segnalato l’episodio Tik Tok ed il relativo intervento del Garante; in realtà è stato intenzionale l’aver ignorato l’episodio, in attesa che venisse resa evidente l’inutilità dell’intervento. Intendiamoci, benissimo ha fatto il Garante ad intervenire, anche se ricordare le regole solo dopo la morte di una ragazzina sembra chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati, e benissimo farà a vigliare in seguito. Altrettanto logiche le norme che prevedono un’età minima per iscriversi a certi servizi. Il punto, però, è che molti ragazzini sanno aggirare il parental control prima ancora di imparare ad allacciarsi le scarpe, ed il problema centrale non sono i Social in sé, quanto la mancanza di controllo. Se un bambino va da solo al parco e cade vittima di qualche malintenzionato, il problema non è il parco, è il fatto che ci siano delinquenti in giro e che i genitori non controllano. Certo, è forse più facile controllare le uscite di casa di un bambino, piuttosto che esercitare un controllo continuo sulle sue attività online, ma poiché man mano l’età aumenta diminuisce la possibilità concreta di controllo continuo – che neppure sarebbe opportuno per la formazione della personalità – è importante che il genitore sappia cogliere i segnali di disagio e sappia costruire un rapporto di fiducia: che poi l’attacco arrivi da un bullo a scuola, da un Social, da un malintenzionato ai giardinetti è abbastanza indifferente. E comunque l’educazione generale e le spiegazioni specifiche sull’uso del mezzo sono essenziali, anche perché i problemi per un cattivo uso dei Social non si esauriscono con la maggiore età. Sempre che il genitore sia in grado lui di capire i pericoli e le contromisure da adottare.

Il provvedimento del Garante a Tik Tok

Tok Tok promette di adeguarsi

Iniziano le manovre dei bambini per fregare i controlli

Anche gli adulti cominciano ad avere dubbi sull’efficacia

Il Garante punta sull’informazione

Il problema non è solo dei più piccoli

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *