mercoledì, Giugno 19, 2024
Articoli italiani

Dati biometrici e privacy in Europa

Poiché i sistemi biometrici stanno dilagando è inevitabile che il Garante europeo si preoccupi di tenere sotto controllo le applicazioni di questa tecnologia. Imprese che abbinano il riconoscimento facciale alla timbratura del cartellino per evitare frodi, cartelloni pubblicitari che si adattano alla persona che hanno di fronte, sistemi di videosorveglianza, sono solo una parte delle applicazioni più o meno lecite. E’ evidente che non si può essere riconosciuti ed analizzati ad ogni passo, per cui un limite occorre stabilirlo ed una verifica della proporzionalità è ineludibile.

Il Garante europeo sui dati biometrici

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *