lunedì, Giugno 24, 2024
Articoli stranieri

Rubati i dati di pazienti psichiatrici

Alcuni malviventi (non vogliamo parlare di hacker, perché il vero hacker è un’altra cosa) sono riusciti a penetrare il sistema sanitario Finlandese, prelevando i dati di circa 40.000 pazienti psichiatrici che sono poi stati ricattati, peraltro con richieste dell’ordine dei 2-400 euro, quindi neppure elevatissime, perché detti dati non venissero divulgati. Naturalmente il rato eccede la parte prettamente privacy e sono in corso diverse indagini, ma l’episodio serve a richiamare l’attenzione sulla sicurezza degli accessi, soprattutto quando i dati sono molto delicati. se infatti tutti i dati medici sono comunque particolarmente delicati, alcuni lo sono più di altri ed un disagio mentale anche lieve crea spesso più imbarazzo rispetto ad una malattia anche seria.

Grave data breach al sistema sanitario finlandese

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *