sabato, Luglio 13, 2024
Articoli stranieri

Videoconferenze: gioie e dolori

Forse in Italia erano meno diffuse che altrove, ma le videoconferenze sono da anni una parte integrante del metodo di lavoro. Non possono sostituire in toto la presenza, ma certo possono evitare gli spostamenti, con relativi tempi e costi, consentono di vedersi più di frequente, di coltivare conoscenze che diversamente verrebbero perse. Però, se non adeguatamente protette, possono creare problemi di privacy: non solo qualcuno potrebbe ascoltare conversazioni riservate, ma a volte la semplice presenza può già essere indicativa. Per questo alcuni Garanti hanno sottoscritto una lettera congiunta, affinché le piattaforme garantiscano i requisiti minimi di sicurezza per poter utilizzare serenamente uno strumento importante, ma potenzialmente pericoloso.

Lettera dei Garanti alle piattaforme di videoconferenza

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *