venerdì, Maggio 24, 2024
Articoli italianiArticoli stranieri

Ancora sulla Brexit

Ne abbiamo già parlato, ma dovremo sicuramente ritornaci altre volte. Mentre si lavora per arrivare ad un accordo, si inizia ad analizzare le conseguenze della Brexit e questo articolo analizza con rigore scientifico le modalità di trasferimento dati nel contesto di una Gran Bretagna extra UE. Intanto il premier britannico afferma che, in materia di dati personali, la Gran Bretagna sarebbe pronta a legiferare per proprio conto. Loro pieno diritto, certo, ma Privacy Italiana su questo punto è sempre stata ottimista: con gli Stati Uniti che tendono ad avvicinarsi all’impostazione europea, una normativa che si discostasse dal GDPR non sarebbe un vantaggio per nessuno, per cui si ritiene probabile che varranno stabiliti accordi di reciprocità, come col Giappone.

Il trasferimento dati in una Gran Bretagna al di fuori della UE

L’UK potrebbe discostarsi dal GDPR (ma non le conviene)

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *