martedì, Aprile 23, 2024
Articoli stranieri

Ancora sulla blockchain

Ne abbiamo già parlato, ma il dibattito continua. Com’è ovvio, le critiche alla blockchain verso il GDPR sono sostanzialmente concentrate sull’impossibilità di cancellare i dati, ma anche il fatto che il data base distribuito non consenta di capire esattamente chi è il titolare e dove si trovano i dati è un aspetto da non sottovalutare. Mentre continua il dibattito, non ci si può che augurare un sollecita presa di posizione da parte dell’EDPB, dato che non avrebbe senso lasciare che le imprese si lancino in cospicui investimenti, se la tecnologia non è utilizzabile, né che si rinunci ad applicazioni utili, se invece c’è il modo di renderla compatibile.

Non potendo cancellare i dati, la blockhain è incompatibile col GDPR

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *