lunedì, Aprile 15, 2024
Articoli stranieri

Come le app condividono i nostri dati

Dalla lista della spesa alla mappa celeste, dal giochino alla lettura di ebook, abbiamo a disposizione migliaia di app per qualunque utilizzo, ed in larga parte si tratta di programmi gratuiti. Certo, in alcuni casi sono il modo di veicolare servizi aggiuntivi a pagamento ed in altri sono il veicolo per altre pubblicità di parti terze, ma il fatto che sia tutto gratis dovrebbe insospettire un pochino. Negli ambienti dove si parla di privacy ricorre il detto: “se è gratis sei tu il prodotto”. Questo articolo parla della condivisione dei dati con Facebook, anche dati di chi non ha un account. Ma sicuramente il discorso non è limitato al Social, bensì esteso ad altre big del WEB.

Come le app condividono i nostri dati

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *