giovedì, Febbraio 22, 2024
Recensioni

Confermiamo la recensione positiva

Un paio di settimane fa avevamo segnalato un testo che affronta le tematiche del GDPR in modo originale, ovvero in forma di romanzo, un giallo che, nel seguire alcune tracce, commenta alcuni punti critici del Regolamento, dai rapporti fra azienda e lavoratori, al ruolo dei consulenti, al problema di certificazioni facili ma con poca sostanza. Il libro è inframmezzato da alcuni articoli del testo normativo ed aiuta quindi a studiarsi un po’ il GDPR anche mentre ci si rilassa. Insomma privacy Italiana ha avuto la fortuna di vedersi omaggiata del testo, ma vale la pena di leggerlo; soprattutto speriamo che non finisca solo tra le mani degli appassionati, che già dovrebbero padroneggiare la maggior parte dei concetti (siamo ottimisti, lo sappiamo!), ma venga letto soprattutto da chi non ha voglia di interessarsi alla privacy, m dovrebbe farlo in quanto Titolare (magari senza esserne consapevole).

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *