Blockchain e AI in aiuto alla privacy?

Se le blockchain non sono ritenute un pericolo, e soprattutto le potenzialità devono ancora essere esplorate, l’AI è vista con sospetto nei confronti della privacy, dato che software di Intelligenza Artificiale, abbinati a grandi quantità di dati, possono scovare correlazioni impensabili e profilare una persona, seguendola attraverso i mezzi più svariati.

Tuttavia, come tutte le tecnologie, anche l’AI può avere applicazioni negative e positive.

AI, blockchain e privacy

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.