Privacy e GDPR: la Cassazione si pronuncia

Molte le critiche riguardo alla presunta depenalizzazione delle violazioni dei dati personali seguite alle bozza di decreto circolate nei giorni scorsi. Tuttavia non è così facile configurare un reato, dato che la semplice raccolta, per quanto illegittima, di un dato, non è sufficiente, dovendo anche sussistere un danno ed una diffusione sistematica delle informazioni raccolte.

Cassazione e diffusione dati personali

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn
Share