Privacy anche nell’automotive

Le auto sono oramai dei computer a quattro ruote, e sono via via più connessi. Come al solito alcune funzioni possono essere comode, altre, come la black box, possono farci risparmiare sull’assicurazione o possono chiamare automaticamente i soccorsi in caso di incidente, ma il fatto che una registrazione continua di itenerari, stile di guida e parametri vari sia potenzialmente molto invasivo per la privacy. Il mondo dell’automotive sta quindi iniziando a muoversi per definire modalità e limiti delle raccolte dati che avvengono attraverso il veicolo.

Privacy e automotive

Print

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn
Share