I dati di una città smarriti su chiavetta USB

Facile dar la colpa all’ubriaco, ma il vero problema non è quello: il vero problema è che non è accettabile che i dati degli abitanti di un’intera città possano essere salvati su chiavetta e portati in giro, sobrio o meno che sia i detentore. E’ accaduto in Giappone, ma sarebbe potuto accadere ovunque: portarsi su un dispositivo rimovibile e facile da smarrire, come una chiavetta USB, dati di lavoro importanti e delicati, completi o parziali che siano, è un grosso rischio. E se proprio c’è la necessità di farlo, senza che un’alternativa sicura sia disponibile, almeno cifrare i dati, così che la chiavetta ritrovata possa al massimo essere riformattata.

Dati della cittadinanza su una chiavetta smarrita

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.