L’Italia vieta il riconoscimento facciale. O quasi

Dopo averne parlato tanto, arriva in Italia – primo intervento in Europa – il divieto di operare il riconoscimento facciale nei luoghi pubblici. Ottima notizia, anche se ovviamente – e giustamente – ci sono delle eccezioni. Tuttavia molti esperti hanno ritenuto che non tutte le eccezioni siano realmente giustificate e soprattutto che le definizioni siano troppo ampie e incerte per non creare contenziosi. Intanto si moltiplicano le iniziative, anche tecnologiche per il controllo delle frontiere…

L’Italia vieta – almeno in parte – il riconoscimento facciale

Mezzi tecnologici alle frontiere

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn
Share