Una commissione su Tik Tok grazie al Garante Italiano

Certo, durante l’emergenza coronavirus la testa era da un’altra parte, ma l’EDPB non si è dimenticato della segnalazione del nostro Garante, che a gennaio aveva sollevato parecchi dubbi sul social Tik Tok, molto diffuso tra i giovani. SI tratta di un social di origine cinese, quindi probabilmente progettato su altri standard di privacy, ma non dimentichiamo chechi tratta dati di citadini europei deve adeguarsi alla nostra normativa. Ecco dunque arrivare una commisione, che studierà meglio la situazioni, le eventuali non conformità ed i rischi derivanti.

L’EDPB recepisce le indicazioni del Garante italiano riguardo Tik Tok

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *