Anche in Finlandia ci sono violazioni

Un vasto territorio con una popolazione ridotta, con cittadini mediamente abituati a rispettare le norme e l’autorità, può sembrare estraneo alle violazioni e quindi alle sanzioni. Eppure qualche birichino c’è dappertutto. Ad esempio le poste, che hanno comunicato una variazione di indirizzo, così da consentire di inviare proposte commerciali anche dopo lo spostamento. Ad esempio i taxi, che – anche per legittime ragioni di sicurezza – registravano in audio e video i discorsi dei clienti. Ma non solo, ci sono stati anche altri episodi sanzionati dal Garnate finladese; il quale evidentemente ha avuto meno lavoro repressivo rispetto ad altri, ma qualche caso ha dovuto gestirlo.

Il Garante finlandese commina le prime sanzioni

Si spostano, ma la pubblicità arriva ugualmente

I taxi violavano il GDPR con registrazioni illegittime

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *