Regole più stringenti per la conservazione digitale

Il Garante ha invitato l’Agid a regolare in modo più preciso la cessazione della conservazione digitale: gli Enti Pubblici, per garantire l’integrità dei dati anche in caso di catastrofe, responsabilità del Titolare si appoggiano da anni a conservatori accreditati, localizzati a distanza dalla sede, che possono consentire il recupero dell’archivio anche in caso di emergenza. Ma cosa succede quando si cambia gestore o questi cessa l’attività? Che garanzie ci sono che i dati non restino in qualche luogo? Insomma, un aspetto della conservazione troppo importante per essere lasciato al caso o alla buona volontà dei singoli.

Il Garante sulla conservazione digitale

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *