Le app di tracciamento e la privacy

Ne avevamo già parlato abbondantemente, anche troppo, soprattutto per una app che in Italia sarà più inutile che dannosa, ma in tutto il mondo continua il dibattito sulle app di tracciamento (il che conferma che stanno producendo più articoli che risultati) ed è quindi giusto continuare la rassegna, cosicché ognuno possa formarsi una propria opinione. D’altra parte studiosi e filosofi illustri si stanno occupando della questione e, per quanto non si sia obbligati a condividerlo, non si può ignorare un parere autorevole.

L’Italia non è pronta per la app Immuni

App di tracciamento e problemi etici

Un filosofo medita sull’etica di queste app

Una app come Immuni? Meglio mai che tardi

Anche il Garante spagnolo si occupa del problema

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *