Privacy e virus per sempre insieme?

Chissà se termineranno prima la pandemia o le discussioni sull’utilizzo dei dati per fermarla? Certo, ci si augura che nel mondo diverso che quest’esperienza certamente lascerà non ci sarà un controllo costante, introdotto con l’occasione (o la scusa) del coronavirus. Ma che i supporti tecnologici possano aiutare a combattere la diffusione e ad aumentare la sicurezza sui luoghi di lavoro e di svago è abbastanza assodato. Anche il Presidente del Comitato Europeo per la protezione dei dati interviene con una lettera, mentre continuano le opinioni sull’utilizzo dei dati in condizioni di emergenza.

Lettera del Presidente del Comitato

Un’opinione di un esperto

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *