Possiamo vendere i nostri dati?

Una risposta spontanea potrebbe essere “visto che tutti ci guadagnano dai miei dati, tanto vale che monetizzi anch’io”. Certo, questo è un approccio, ma dal punto di vista della filosofia del diritto, fino a che punto siamo liberi di vendere i nostri dati? Fino a che punto è un diritto disponibile e quando si supera il limite della dignità umana, come potrebbe essere con la vendita di un organo per il trapianto? Soprattutto, fino a che punto possiamo vendere dati non nostri: ad esempio una volta Amazon offriva 5euro di sconto a che avesse condiviso la propria rubrica, ovvero dati da noi conservati, ma riferibili ad altri.

Dati in cambio di soldi

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *