Ai poveri neppure la privacy rimane

Oggi la tecnologia è essenziale, ed uno smartphone consente di accedere a notizie, corsi gratuiti, occasioni di lavoro. Insomma, se ben usato può essere uno strumento per migliorare il proprio status. Però è anche difficilmente accessibile a chi a difficoltà economiche, per cui un’azienda USA, sfruttando contributi pubblici, ha messo a disposizione degli apparecchi a basso costo. Peccato che, fin dall’origine, siano pieni di malware non rimovibili, che controllano la vita degli utenti.

Malaware nei telefoni dei meno abbienti

Print
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *